Arriva Meowlingual, il traduttore del linguaggio dei gatti. Mai più senza!

Schermata 2015-02-12 alle 17.46.59Per fortuna anche gli umani si stanno lentamente evolvendo e il gruppo di coloro che la pensa in termini di “cani buoni e generosi vs gatti cattivoni ed egoisti” si sta assotigliando. Un po’ perché una comunità che la pensa in modo così semplicistico è ovvio che fa fatica a sopravvivere contro le avversità della vita, un po’ perché nuove fidanzate e nuove esperienze di vita possono aver insinuato anche nei sempliciotti pro-cani-al-100% qualche barlume di sensibilità verso una comunicazione evidentemente più sofisticata e misteriosa.OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Io peraltro, insieme a tante altre persone che conosco e che ho per amiche, non ho grossi problemi a capire lo stato d’animo dei gatti e tanto meno dei miei gatti. Che cosa pensano e provano quando muovono la coda, quando tirano le orecchie indietro, quando fanno le paste, o le fusa o ti toccano il braccio, o fanno cadere gli oggetti dai mobili ecc. ecc.
Ma forse non per tutti è così facile, perché si sono accostati a questo orgoglioso e serio animale da non molto tempo.
IMG_4749Ed ecco che i mitici Giapponesi ci vengono in aiuto! Infatti una nuova invenzione dal Giappone promette di fare luce sul mistero rappresentato dai nostri amici felini, semplificando la comunicazione tra i gatti e i loro compagni umani. Si tratta del traduttore elettronico per parlare con i gatti: si chiama Meowlingual, è in vendita per ora solo in Giappone, ma può essere acquistato anche online a 169 dollari. In pratica una specie di Google Translator da gatto ad umano! Grande!IMG_4836

Il traduttore permette di capire le espressioni del volto del micio e tradurle in 6 umori, poi offre la possibilità d’interpretare 21 tipi d’emozione attraverso i gesti e i comportamenti del micio, inoltre traduce anche 200 parole in miagolii comprensibili ai gatti o almeno così afferma chi lo ha messo in vendita!

In sostanza …. mai più senza!
IMG_4828Aggiungo che i Giapponesi sono sicuramente esperti in materia, in quanto sono stati tra i primi ad aver creato i Bar con i gatti, che si chiamano Neko (=gatto in Giapponese) Bar. Le foto del post sono testimonianza della mia esperienza giapponese in un Neko Bar di Tokyo.

About Carla

Carla
Mooolto milanese, quindi fanatica del lavoro. Ma anche di cinema, animali, viaggi lontano, e recentemente anche di escursioni (facili). Ho sempre lavorato nell’ICT, prima con competenza tecnologica e poi nel marketing e comunicazione. Ho fatto la manager per tanti anni. E adesso basta, voglio divertirmi e questo BLOG è una delle mie nuove passioni che mi danno soddisfazione e piacere. Ah dimenticavo: vivo con mio figlio e tre gatti.

Leave a Reply

Your email address will not be published.