L’Homo Salvadego di Sacco (Valtellina)

020hInteressante escursione sopra Morbegno (alla località Sacco) con visita agli affreschi dell’ Homo Salvadego, o uomo selvatico, vero e proprio simbolo della cultura alpina.

Partenza: Morbegno 249 m s.l.m.
Arrivo: Sacco 750 m s.l.m. Comune di Cosio Valtellino, all’imbocco della Valgerola.
Tempo di percorrenza a piedi: Morbegno – Sacco circa 2 ore con soste.
L’escursione parte da Morbegno (dove si può arrivare in treno) da cui si arriva a Sacco percorrendo una comoda mulattiera che in questa stagione per larghi tratti è completamente pavimentata con un tappeto di castagne molto abbondanti e piuttosto grosse. Una novità entusiasmante anche per i bambini dei nostri tempi.
Oppure si può andare anche in macchina. 🙁Schermata 2014-10-27 alle 10.42.47
Oltre alla passeggiata molto godibile e piuttosto facile (poco più di 500 mt di dislivello) la vera sorpresa è costituita dagli affreschi presenti nella Casa Museo dell’Homo Salvadego che si raggiunge una volta arrivati a Sacco alla chiesa parrocchiale di San Lorenzo e poi imboccando via Pirondini che porta alla Casa Museo.020f
All’interno di un locale al primo piano di un’antica dimora rurale troviamo un ciclo di affreschi, opera dei maestri Batestinus e Simon, datati 18 maggio 1464, che ricopre completamente la stanza. Le quattro pareti sono dipinte con decorazioni e motivi floreali, con scritte in caratteri gotici in latino e in volgare riportanti proverbi e motti moraleggianti.020i
Non mancano parti figurative, tra le quali l’homo salvadego, cioè un personaggio dal corpo peloso  e dalla barba fluente, munito di un nodoso randello, che si presenta in questo modo: “Ego sonto un homo salvadego per natura, chi me ofende ge fo pagura”.  Molto divertente e istruttivo per i bambini (e per i grandi).

Schermata 2014-10-27 alle 10.43.05Per averne l’accesso alla Casa Museo telefonare all’Uff. Informazioni Gerola Alta, tel. 334.9152272.

Ho fatto questa escursione con il CAI di Sesto San Giovanni.

 

About Carla

Carla
Mooolto milanese, quindi fanatica del lavoro. Ma anche di cinema, animali, viaggi lontano, e recentemente anche di escursioni (facili). Ho sempre lavorato nell’ICT, prima con competenza tecnologica e poi nel marketing e comunicazione. Ho fatto la manager per tanti anni. E adesso basta, voglio divertirmi e questo BLOG è una delle mie nuove passioni che mi danno soddisfazione e piacere. Ah dimenticavo: vivo con mio figlio e tre gatti.

Leave a Reply

Your email address will not be published.