Impariamo a delegare perchè al lavoro ‘il tempo è denaro’

impariamo a delegare sul lavoroPer gestire al meglio le nostre attività è necessario imparare a delegare quelle in cui non siamo ‘bravi’ per risparmiare tempo ed energie. Il punto fondamentale che dobbiamo tenere a mente quando ci poniamo di fronte al tema della delega è che nel lavoro utilizzare il tempo al meglio è una priorità e se passiamo molto (troppo) tempo occupandoci di una attività che non ci riesce bene stiamo sprecando una risorsa fondamentale. Il detto ‘Il tempo è denaro‘ nel mondo del lavoro non è soltanto un modo di dire.

A volte tuttavia è difficile decidere quali attività è meglio delegare e quali invece tenere per se. Anche perchè non è detto che le attività in cui siamo più ‘bravi’ siano anche quelle che ci piace di più portare a termine. Ad esempio, possiamo essere bravissimi a preparare presentazioni perchè sappiamo tutto su Power Point, ma se non ci piace, il solo pensiero ci farà venire la nausea.

E’ meglio allora fare un passo indietro e analizzare le attività che dobbiamo portare a termine per definire quali è più funzionale delegare e quali no. Per fare questo ragionamento possiamo basarci, ad esempio, sulla classificazione fatta da Marcus Buckingham nel suo libro ‘Go Put Your Strengths To Work‘ per definire quali sono i nostri veri punti di forza per poi fare la scelta.

Ecco la classificazione:

1. Success: hai le competenze per realizzare con successo l’attività in modo efficiente e lo fai volentieri
2. Draw: l’attività ti incuriosisce o non vedi l’ora di portarla a termine
3. Time flies: quando lavori su quel tipo di attività ti sembra che il tempo voli
4. Fulfillment: portare a termine questo tipo di attività ti fa sentire molto soddisfatto anche se è stato faticoso o difficile

Analizzando le attivitimpariamo a delegare sul lavoroà che ci aspettano alla luce di queste caratteristiche possiamo individuare i nostri veri punti di forza. Le attività che restano fuori sono quelle che ha effettivamente senso delegare.

Certamente altre considerazioni, e alcune resistenze, entrano in gioco quando si deve prendere questa decisione, ma è importante ricordare quello che dicevamo prima: il nostro tempo ha un valore, un valore anche monetario. Se ci focalizziamo sui nostri punti di forza saremo più efficienti e porteremo a termine con successo più di quanto potremmo fare altrimenti.

Se ancora non siamo convinti non ci resta che fare un conteggio pratico di quanto può costare delegare un’attività in cui non siamo ‘bravi’ in confronto a quanto costerebbe se la portassimo a termine noi, e non soltanto in termini strettamente monetari ma anche di sforzo personale e dispendio di energie.

 

About Elena

Elena
Appassionata di comunicazione da sempre, mi sono occupata di relazioni con la stampa per oltre 15 anni in diverse agenzie e poi in azienda. Dopo la nascita di mia figlia ho deciso di lavorare in modo diverso e oggi collaboro come consulente con diverse realtà, principalmente di piccole dimensioni, per aiutarle nella comunicazione soprattutto sui social network. Mi piace leggere, scrivere e cucinare. Mi appassionano la fotografia, Pinterest, lo scrapbooking e la stampa 3D.

Leave a Reply

Your email address will not be published.