Il ricco, il povero e il maggiordomo

Schermata 2015-01-10 alle 21.19.27Mah!
Simpatici i personaggi tagliati sui tre, cioè Giacomo il ricco, Aldo il solito sfigato e Giovanni il maggiordomo. Il più in difficoltà con il suo personaggio è Giacomo. Gli altri due meglio.

Ma purtroppo 3 diviso 3 fa meno di uno (e quindi la somma meno di tre), nel senso che quando non recitano insieme il risultato è piuttosto penoso.
Il film offre un’occasione per vedere Milano (che a noi milanesi fa sempre piacere) e in particolare i palazzi del quartiere Porta Nuova fotografati dagli interni e da prospettive un po’ insolite, anche se questo aspetto poteva essere un po più sfruttato.
Qualcosa di divertente qua e la c’è.
Divertente la colonna sonora dove spicca il mitico Julio in Se mi lasci non vale, utilizzata in più di una scena.
C’è perfino l’Intervallo durante il film per dar modo ai numerosi bambini di andare a comprare altri pop
corn e coca cola! Atmosfera da Oratorio.
Comunque la seconda parte è meglio,  con Aldo che fa una specie di Borat e il trio che si ricostituisce e diventano sfigati tutti e tre.
Giuliana Lojodice (che non molti ricorderanno) ha una seconda vita. Purtroppo Francesca Neri invece fa impressione, una MILF stagionata.
Forse dovrei convincermi che AG&G non sono più come una volta.
Però alla fine sono uscita di buon umore.

About Carla

Carla
Mooolto milanese, quindi fanatica del lavoro. Ma anche di cinema, animali, viaggi lontano, e recentemente anche di escursioni (facili). Ho sempre lavorato nell’ICT, prima con competenza tecnologica e poi nel marketing e comunicazione. Ho fatto la manager per tanti anni. E adesso basta, voglio divertirmi e questo BLOG è una delle mie nuove passioni che mi danno soddisfazione e piacere. Ah dimenticavo: vivo con mio figlio e tre gatti.

2 comments

  1. Un filmetto carino… Certo hanno perso smalto e non sono più quelli dei Corti ma alla fine riescono sempre a farmi ridere.
    Giuliana Lojodice è bravissima !
    Quanto a Francesca Neri…ok per la MILF… avercene 😉

    • Carla

      Infatti! Mi fa piacere che tu la pensi così. Recentemente mi sono sentita considerata come una decerebrata ad andare a vedere questo film. Ma credo che alcuni abbiano un po’ paura di ridere …

Leave a Reply

Your email address will not be published.