Teniamo sotto controllo stress e stanchezza. Forza, manca poco alle vacanze!

UfficioFinalmente manca poco, pochissimo all’inizio delle vacanze estive, che per noi che lavoriamo in ufficio, nella maggior parte dei casi, coincidono con le chiusure aziendali di agosto. Ma queste poche settimane che mancano sono eterne! E la stanchezza accumulata in questi mesi inizia a farsi sentire. Prepotentemente. Come dire il traguardo è così vicino, eppure così lontano…

Siamo svogliati, proviamo un senso di affaticamento che quest’anno non possiamo nemmeno giustificare con la solita difficoltà a dormire per il troppo caldo, situazione tipica nelle nostre estati afose, questa esclusa.
Eccoci allora accorrere in vostro aiuto, con alcuni consigli per sopravvivere al meglio a questo faticoso periodo che ci separa dalle vacanze, per ritrovare un po’ della nostra abituale energia e voglia di fare.

Prima di tutto qualche consiglio di carattere generale: se durante l’anno siamo soliti fare attività sportiva non smettiamo proprio adesso. Nemmeno se il motivo per il quale lo facciamo è conservare un po’ di energia visto che già ne abbiamo poca… Sbagliatissimo! Ci si sente sempre e comunque meglio dopo aver fatto esercizio (studi dimostrano che chi si allena almeno 20 minuti tre giorni alla settimana, ad esempio, è meno affaticato di chi conduce una vita sedentaria). Quindi fuori la bici, i pesi, il tapis roulant quello che volete e combattiamo la stanchezza a colpi di esercizio.
Beviamo sempre in abbondanza. E’ vero che questa non è la solita estate torrida ma bere poco riduce la pressione sanguigna, quindi il cuore pompa più lentamente, quindi meno ossigeno e nutrienti a organi e muscoli. Attenzione anche ad assumere abbastanza ferro, la sua insufficenza pù causare debolezza, irritabilità e difficoltà di concentrazione e questo non è proprio il periodo giusto per aggiungere ostacoli alla nostra già faticosa condizione. Oltre alla carne, quindi, consumiamo belle insalate estive con fagiolini,tofu, uova, noci e cibi ricchi di vitamina C per favorire l’assorbimento del ferro.
Attenzione anche alla colazione con proteine e cereali, non di solo caffè vive l’impiegato! E comunque evitiamo troppi cibi ‘spazzatura’ in pausa pranzo.

Dopo questi consigli di carattere alimentare, parliamo invece di atteggiamenti costruttivi da tenere in ufficio, per resistere alla voglia di lasciarci andare, è ancora presto per sentirci già in vacanza!

1. smettiamola di voler fare i perfezionisti: usiamo l’energia che abbiamo per raggiungere obiettivi realizzabili, la perfezione non è di questo mondo, ricordate? Quindi poniamo dei limiti alla nostra voglia di eccellenza e concentriamoci sul portare a termine i progetti.

2. combattiamo quella sensazione di malavoglia che ci viene ogni volta che pensiamo a quella riunione, quel progetto, quella attività. Facciamo un respiro profondo e affrontiamo ciò che ci separa dalle nostre agognate vacanze consapevoli che abbiamo superato un altro ‘ostacolo’ fra noi e il nostro meritato riposo. Forza, prima concludiamo questa cosa prima possiamo dedicarci a pianificare le attività da fare durante le ferie.

3. siamo persone generose e altruiste anche sul lavoro. Ok, è un’ottima cosa. Ma non a poche settimane dalle vacanze. A poche settimane dalle vacanze, durante il tragitto in auto per andare al lavoro, noi ci alleniamo a dire ‘No!’ ad alta voce. Abbiamo i nostri obiettivi da realizzare, i nostri progetti da completare, non dobbiamo sentirci obbligati a dire sempre ‘Sì’ a tutti quelli che ci chiedono qualcosa. Ne va della nostra salute fisica e mentale. Forza, alleniamoci: ‘No!’

4. la stanchezza può anche portarci a trascurare cose apparentemente innocue, come tenere in ordine la nostra scrivania. Malissimo. Quelli dell’Unversità di Princeton ci informano che il disordine dell’ufficio può influire negativamente sulle nostre performance lavorative, facendoci sentire mentalmente stanchi e limitando la nostra capacità di acquisire informazioni. E in un momento come questo noi abbamo bisogno di tutte le nostre facoltà. Quindi, buttiamo tutto quanto è inutile prima di andare a casa la sera e mettiamo a posto quanto invece ci servirà ancora, sopratutto per il giorno dopo. Sarà più facile affrontare un’altra giornata.

5. la nostra relazione con smartphone e tablet ha bisogno di una pausa. Durante le settimane di vacanza sarebbe bene disintossicarsi completamente da questi device (non insisto su questo punto perchè chi mi conosce potrebbe urlare subito allo scandalo, tutti sanno che io non rinuncio MAI ai miei dispositivi). E’ difficile per alcuni, impossibile per altri, ma in queste poche settimane dovremmo tentare di prepararci al distacco. Lasciamo viaggiare la nostra mente quando siamo fuori dall’ufficio, godiamoci la famiglia, gli amici, le gite sotto la pioggia. Ricarichiamoci perchè ne abbiamo proprio bisogno! E soprattutto non usiamo mai questi dispositivi subito prima di andare a letto, la loro luminosità, infatti, è negativa per il nostro sonno.

In conclusione, cerchiamo di aiutare noi stessi, non aumentiamo stress e stanchezza con atteggiamenti controproducenti. Mancano poche settimane alle vacanze, resistiamo insieme!

About Elena

Elena
Appassionata di comunicazione da sempre, mi sono occupata di relazioni con la stampa per oltre 15 anni in diverse agenzie e poi in azienda. Dopo la nascita di mia figlia ho deciso di lavorare in modo diverso e oggi collaboro come consulente con diverse realtà, principalmente di piccole dimensioni, per aiutarle nella comunicazione soprattutto sui social network. Mi piace leggere, scrivere e cucinare. Mi appassionano la fotografia, Pinterest, lo scrapbooking e la stampa 3D.

2 comments

  1. Brava Elena, Bell’articolo! Cose da tenere presente non soltanto in questo periodo dell’anno ma durante tutto l’anno perchè voler bene a se stessi è il primo passo per poter fare poi del bene a chi ci è caro.
    Ciao!

  2. Elena

    Grazie Angelo, quello che scrivi è verissimo, spero che chi ha letto l’articolo ed ha effettivamente provato a seguire questi consigli, li abbia trovati utili e ne faccia tesoro anche per il resto dell’anno.

Leave a Reply

Your email address will not be published.