Colloquio di selezione – Parte quarta

Schermata 2015-06-05 alle 17.09.41A cura di Tullia Martiradonna – Professional Coach & HR Senior Consultant
(continua da Colloquio di selezione – Parte terza)

Siamo al termine del colloquio con l’head hunter.

Alcune considerazioni finali:

  1. L’aspetto economico – In un primo colloquio raramente si affrontano gli aspetti retributivi. L’head hunter ha già le informazioni relative alla vostra RAL (retribuzione annua lorda), i premi ed i benefit. Quindi, di norma, se vi ha chiamato per un colloquio, dovreste essere in linea con l’offerta economica del Cliente. Non affrontate per primi questo aspetto. Gli aspetti retributivi vengono affrontati in seguito e di solito diventano parte di una trattativa economica, che può essere condotta direttamente dall’Azienda Cliente, oppure dall’head hunter, che funge da mediatore.
    Se già nel primo colloquio l’intervistatore affronta il tema “economico”, magari perché avete un profilo interessante, ma più alto a livello economico rispetto alla proposta del Cliente (che l’head hunter conosce già, perché il Cliente fornisce sempre un range retributivo), il mio consiglio è quello di dimostrarvi disponibili a trattare, senza però “svendersi”, e ad essere flessibili e pronti a considerare un pacchetto che può essere composto da vari elementi: sicuramente la retribuzione di base, ma anche i premi, gli incentivi, le assicurazioni ed anche forme di agevolazioni legate a strategie di welfare aziendale.
  2. Segnalate sempre eventuali patti di non concorrenza esistenti tra la vostra attuale azienda ed altre concorrenti, che potete trovare sulla vostra lettera di assunzione.
  3. Giudizi e tempi. Al termine del colloquio potete sempre chiedere un giudizio sulla valutazione della vostra candidatura, ed informazioni sui tempi di risposta (normalmente, al massimo 15 giorni). Chiedete se potete richiamare voi.

Cosa succede dopo il primo colloquio con l’head hunter? L’head hunter prepara la classica “rosa dei candidati” che presenterà al Cliente. Prepara i dossier con i cv, i suoi commenti e raccomandazioni. Si occupa inoltre di organizzare i colloqui con il Cliente.

E del colloquio con il Cliente parleremo nella prossima puntata!

foto tulliaTullia Martiradonna, Professional Coach & HR Senior Consultant. Tullia ha sfruttato la propria esperienza di Manager in Aziende multinazionali (più di 15 anni) e di Head Hunter per creare questi suggerimenti. Jazz Vocalist, ha creato una tecnica di ascolto e di analisi di brani musicali che utilizza nei percorsi di Coaching da lei condotti.

About Carla

Carla
Mooolto milanese, quindi fanatica del lavoro. Ma anche di cinema, animali, viaggi lontano, e recentemente anche di escursioni (facili). Ho sempre lavorato nell’ICT, prima con competenza tecnologica e poi nel marketing e comunicazione. Ho fatto la manager per tanti anni. E adesso basta, voglio divertirmi e questo BLOG è una delle mie nuove passioni che mi danno soddisfazione e piacere. Ah dimenticavo: vivo con mio figlio e tre gatti.

Leave a Reply

Your email address will not be published.