Cinema

LawrenceMi occupo di questa rubrica perché amo il cinema, non perché sia un’esperta. Il cinema è una di quelle attività che mi “nutrono” interiormente e hanno il potere di farmi stare bene.

Tanto vale che dica subito che non sono una sperimentatrice, nel senso che in genere vado sul sicuro, non mi attirano le cose troppo strane. Dò importanza al genere del film, alcune categorie non mi piacciono, semplicemente perché non sono nelle mie corde – ad es cartoni animati o fantascienza – non perché non meritino. E altri invece non li amo perché non meritano proprio.

Inoltre presto attenzione a chi è il regista, e poi ovviamente agli attori. Capisco che tutti devono mangiare quindi posso perdonare bravi attori che fanno dei film scadenti, ma ci sono attori che non deludono mai. Ad esempio Fassbender direi che non ha mai interpretato film di basso livello, ed è molto bravo. Ma è solo un esempio.
Un altro elemento importante è la scelta della sala cinematografica, fortunatamente a Milano ci sono quello dove si va sul sicuro – es. Anteo, Apollo, Eliseo, Ariosto, Palestrina. Anche dare un’occhiata alle critica serve, soprattutto perché aiuta a sviluppare un senso un po’ più critico e capacità di valutazione delle varie componenti.immagine_il-laureato_22589

Sì perché Milano è una città di appassionati cinefili, qui il cinema per tante persone è sacro, forse ancora più che a Roma, il che è tutto dire e questo mi è stato confermato da un’amica romana sceneggiatrice!
Quindi fortunati noi che quasi tutte le settimane abbiamo ottime chance di vedere film d’autore appena usciti e, in alcune sale, anche quelli che ci eravamo persi.

Audrey, TiffanyE infine un commento rivolto a tutti coloro che vedono i film sul PC.
Ho trovato in rete questa bella definizione “Andare al cinema è molto di più che vedere un film. Senza la sala viene a mancare l’emozione, l’evento, il sogno collettivo che lì si genera. Solo attraverso il grande schermo il film entra nella storia della gente ed inizia il cammino del successo. ..” (MEDIA Salles)
Io sono d’accordo. Oltre alle componenti tecniche che lo rendono possibile (sceneggiatura, scenografia, regia, montaggio, colonna sonora  ecc) un film è essenzialmente uno spettacolo per immagini che deve dare emozioni e va da sé che le emozioni e la magia sono scarsine se lo vediamo su uno schermo piccolo, col gatto che cammina davanti, il telefono che suona, mentre ci alziamo per prendere un bicchiere d’acqua, il bambino di là che piange ecc. ecc. E poi chi le spegne le luci in sala? Ahah.

Comunque fate come volete 🙂  ma cercate di vedere bei film.
Guardando le foto dei film della pagina potete facilmente dedurre quali siano i miei film cult, imprescindibili. Ce ne sono anche altri che adoro, ma questi mi hanno cambiato la vita.

Qui potete trovare tutti i Film in programmazione Milano, vi consiglio di fidarvi della critica e delle stelline.

A Milano perfino nei Multisala UCI Cinemas (di altissima tecnologia e comfort) oltre ai film di cassetta/B movie  ci sono talmente tante sale che si possono sempre trovare dei buoni film.

Buone emozioni!

 

 

 

Chi è il Coach sul lavoro

A cura di Tullia Martiradonna – Professional Coach & HR Senior Consultant.  “Sono un giovane manager con esperienza internazionale, avrei voglia di crescere, ma il mio responsabile è mio coetaneo e non trovo spazio…Come faccio?” “Sono Laura, ho quarantacinque anni e due figli ormai all’università. Ho lasciato il mondo del lavoro tanti anni fa, ma adesso vorrei proprio riprendere ed avere magari ...

Read More »

Impariamo a delegare perchè al lavoro ‘il tempo è denaro’

impariamo a delegare sul lavoro

Per gestire al meglio le nostre attività è necessario imparare a delegare quelle in cui non siamo ‘bravi’ per risparmiare tempo ed energie. Il punto fondamentale che dobbiamo tenere a mente quando ci poniamo di fronte al tema della delega è che nel lavoro utilizzare il tempo al meglio è una priorità e se passiamo molto (troppo) tempo occupandoci di ...

Read More »

Tutto può accadere a Broadway, di P. Bogdanovich

Tutto può accadere a Broadway, di P. Bogdanovich

Titolo italiano deboluccio (come spesso accade) per una classica commedia americana degli equivoci firmata Bogdanovich, quindi piacevolissima. Si tratta di una storia delicata, romantica e divertente tutta ambientata a New York, che ricorda tantissimo Woody Allen nelle sue commedie migliori. E’ imperniata su una ragazza che fa la escort per tirare su soldi, ma in realtà è un’aspirante attrice e ...

Read More »

L’inganno di Icaro

A sud dell’isola greca di Samo si trova il tratto di mare dove Icaro, secondo il mito, sarebbe morto, vittima della propria hybris. Conosciamo questa storia fin da bambini: Icaro e suo padre Dedalo vengono rinchiusi dal re Minosse nel labirinto che Dedalo stesso aveva disegnato per imprigionare il Minotauro. Ma Dedalo, che è un grande architetto e inventore, ha ...

Read More »

6 cose che solo le persone empatiche possono capire

6 cose che solo le persone empatiche possono capire

L’empatia è una qualità che possiedono le persone che sanno mettersi nei panni degli altri, condividendo i loro stati d’animo, positivi o negativi. L’empatia è quindi una qualità molto importante nei rapporti di lavoro. Quest’abilità sociale, non molto diffusa, mette le persone empatiche in una situazione particolare che le differenzia dalle altre. Ecco alcuni esempi che chi ha il dono dell’empatia ...

Read More »

BlackHat, di Michael Mann

Ultimo lavoro di Michael Mann (tanto per capirci, il regista di Manhunter – Frammenti di un omicidio, (prequel de Il Silenzio degli Innocenti), Heat – La Sfida, Insider – Dietro la verità e altri capolavori), passato quasi inosservato nelle sale come purtroppo i suoi ultimi lavori, BlackHat per me è invece un Signor Film. Il plot è quello di un attacco hacker ...

Read More »

Lo stagista inaspettato, di Nancy Meyers

lo stagista inaspettato

Certamente non è un capolavoro, è piuttosto inverosimile, un po’ rigido nella struttura e inondato di melassa nell’ultima parte ma ….. io mi sono molto divertita, soprattutto nella prima metà. Cosa peraltro piuttosto comune nelle commedie americane, partono benissimo e poi si perdono un po’ lungo la strada perché la storia non regge con la stessa forza fino alla fine. ...

Read More »

Lettera di un capo al proprio collaboratore

Lettera di un capo al proprio collaboratore

Il rapporto con il proprio capo è una delle relazioni più complicate del mondo, quasi a livello di genitori e figli o rapporto di coppia. Le ragioni e gli errori stanno ovviamente da entrambe le parti e, a parte casi limite, il problema di tutti è che non riusciamo a vedere le cose dalla prospettiva dell’altro. E forse, a volte, ...

Read More »

Ritorno al futuro: il 2015 immaginato nel 1985

“Strade? Dove andremo non c’è bisogno di strade.” Sono queste le parole che Doc Brown disse a un perplesso Marty McFly prima di far decollare la Delorean e lanciarla a 88 miglia all’ora verso la seconda avventura di Ritorno al Futuro. Questa volta i due protagonisti viaggiano nel tempo fino a raggiungere il futuro per salvare la famiglia McFly dalla ...

Read More »

10 gadget “must have” per l’ ufficio

La nostra vita in ufficio è influenzata da tanti fattori: umani, ambientali, meteorologici, ergonomici. E’ molto importante quindi dare il giusto peso all’arredamento della nostra scrivania e allo spazio del nostro lavoro, che è poi il nostro piccolo mondo per tante ore al giorno! Ecco dall’Inghilterra 10 “must have”. Alcuni sono oggetti estremi ma altri sono veramente fantastici. Link:  10-must-have-office-gadgets

Read More »