A New Life

Karl Marx per i Manager

Steve Shipside, autore del libro “Karl Marx. Il capitale riletto a uso dei manager” ha senz’altro un merito: quello di stimolare il pensiero laterale, affrontando il pensiero del filosofo tedesco e adattandolo ad uso dei manager di oggi. Questo libro svincola dalla sovrastruttura ideologica associata all’autore de “Il Capitale” e si concentra sul cogliere la modernità del pensiero Marxiano quando ...

Read More »

Il Management secondo Shakespeare

Nei lavori del drammaturgo inglese è possibile individuare i differenti ruoli che un leader può assumere e le diverse capacità indispensabili ai vari capi. Shakespeare scrisse le sue opere in un’epoca di mutamenti storici rilevanti, che riguardarono ogni aspetto della società. Tra questi vi furono cambiamenti nei modelli di leadership che avevano dominato la società europea sino alla fine del ...

Read More »

Il “Self Empowerment” come chiave per aprirsi al nuovo.

Come può l’individuo aprirsi a nuove possibilità, nella vita privata ma soprattutto nel contesto lavorativo? A questa domanda è possibile rispondere attraverso l’applicazione del cosidetto “Self Empowerment”, ovvero una metodologia atta a strutturare scientificamente il modo con cui l’individuo può  assumere consapevolezza  nella delicata fase del cambiamento e del pre-cambiamento.   Si parla di Empowerment Psicologico Individuale per descrivere:   ...

Read More »

Sette possibili rimedi per il futuro del lavoro

I sette punti che verranno spiegati di seguito sono tratti dal testo di Walter Passerini e Ignazio Marino “La Guerra del Lavoro”, testo che denuncia le assurdità e le contraddizioni del mondo del lavoro attuale, dove è in corso una vera e propria “guerra” su scala planetaria. In questo contesto, i due autori indicano sette rimedi possibili per costruire il ...

Read More »

Il Conflitto Patologico – Parte Seconda

Continuiamo l’analisi del conflitto patologico visto nel precedente post di questa sezione con gli altri cinque indizi, che completano insieme ai due indizi visti precedentemente ( il doppio livello e l’incongruenza) il set degli strumenti necessari per analizzare il conflitto patologico nelle organizzazioni. Terzo indizio : la ripetizione La prima volta in cui si manifesta un conflitto, fra due persone ...

Read More »

A lezione da Peters

Tom Peters (per chi non lo conoscesse) è un guru del Management. Dopo aver iniziato la carriera come consulente (è stato in McKinsey dal 1974 al 1981), si è dedicato a molte tematiche, quali leadership, gestione risorse umane, innovazione, ma il suo capolavoro è “In Search of Excellence”, scritto con Robert Watermann.. Nell’intervento tenuto in occasione del World Business Forum ...

Read More »

Il conflitto patologico

Vi sono due grandi scuole di pensiero a riguardo del conflitto nelle organizzazioni: alcuni lo vedono in modo positivo, come qualcosa da utilizzare o addirittura da favorire, una sorta di risorsa per le organizzazioni; altre lo considerano un fenomeno da evitare, se già in corso rimuovere, o almeno da ridurre ai minimi termini. Queste due filosofie e scuole sul conflitto ...

Read More »

Il modello dell’OK Korral

Il modello cosiddetto dell'”OK KORRAL” esamina l’influenza degli atteggiamenti mentali di fondo e di come questi influenzino i nostri comportamenti. Nell’influenzare cosa debba o possa essere fatto sul lavoro, sia a livello individuale che come organizzazione nel suo complesso, sono rilevanti gli atteggiamenti mentali di fondo. Da questi atteggiamenti derivano importanti decisioni riguardo all’organizzazione stessa, alle persone che vi lavorano, ...

Read More »

Capire e muoversi nella Silicon Valley

La Silicon Valley rappresenta, per molti giovani innovatori e aspiranti imprenditori, l’opportunità di veder riconosciuto il proprio talento e di fare fortuna. Lo stesso è valso per me, ecco perché ho deciso di affrontare questo viaggio nell’estate 2013. Per comprendere perché nell’immaginario collettivo di oggi si è diffusa questa idea, è importante capire lo spirito che aleggia in questi luoghi, che si ...

Read More »

Adesso Basta

“Ricordo benissimo il giorno, il luogo, persino l’ora. Avevo trentadue anni e mezzo, ero in macchina sul Grande Raccordo Anulare, a Roma, erano le 7.35. Ed ero fermo. L’aria condizionata ce la faceva a malapena, il sole quel 4 luglio picchiava giù duro. Intorno a me solo automobili in coda, io al volante, camicia e cravatta, telefonini tutti in funzione.  ...

Read More »