App per tenere i bambini tranquilli durante le telefonate urgenti dall’ufficio

app_bimbi2

Tutti ci siamo trovati questa situazione: sei a casa impegnato con Lego, pastelli colorati, piattini e puzzle e suona il telefono. E’ una chiamata di lavoro e non puoi proprio non rispondere. Ma non appena dici ‘Pronto’ i pezzi di Lego cominciano a volare, i pastelli vengono scaraventati per terra, i pezzi del puzzle finiscono ovunque…insomma una rivolta in piena regola. Che fare? Io non so come fate voi, ma a mia figlia piace molto il mio iPad, le piace toccarlo e vedere che succedono delle cose. Non è un giocattolo, quindi non lo lascio a portata di manine. Ma in questi casi, diventa un alleato fantastico. Tengo pronte alcune App adatte alla sua età proprio per queste emergenze, che rimame però un’attività speciale che si fa solo in casi eccezionali.

La mia esperienza è limitata alla mia bambina di 2 anni, che non appena acchiappa l’iPad prova un irrefrenabile bisogno di schiacchiare, toccare, cliccare…Le sue App preferite, adatte quindi a bimbi veramente piccoli sono principalmente queste:

Duplo – bella avventura di una giraffa e un leprotto che ricevono erroneamente un pacco indirizzato a un leone e decidono di portarglielo. Oltre alla modalità gioco che prevede un giro in auto, un salto allo zoo, un volo in aereo fino in Africa, ci sono anche tre brevi filmati che il bimbo può guardare, ammetto che non li avevo considerati (sempre per via dell’irrefrenabile istinto al click di mia figlia) e invece l’ho vista molto concentrata. Sono molto brevi quindi e ha l’impressione di essere al cinema con la giraffa e il leprotto. E’ completamente gratuito, pubblicizza la linea Duplo della Lego. Bella anche la versione Trains che però per mia figlia di 2 anni è un pochino complicato.

Toca Kitchen – due mostri, un frigorifero, una cucina a disposizione. Nella versione gratuita i bimbi selezionano a quale mostro vogliono dare da mangiare, scelgono dal frigorifero che cibo preparare, come cucinarlo (bollirlo, passarlo in padella o scaldarlo nel microonde), come presentarlo (tagliato al coltello, frullato), se e come condirlo (con sale e pepe) per offrirlo all’affamato mostricciattolo che ringrazia con un sorriso o dimostra tutto il suo disappunto se il cibo non è di su gusto. La versione a pagamento offre più cibi e più soggetti (anche per Android – costo €2,69).

My Little Town: Toddler’s Seek & Find – dalla sveglia che suona, all’autobus che apre e chiude le porte, dall’uomo che fa jogging, ai bimbi che si lavano i denti, fino ai bambini che attraversano la strada per andare a scuola. Tutte le azioni che facciamo la mattina a portata di click. Basta infatti toccare il soggetto e questo si attiva e compie la sua azione. Lo scenario della mattina è gratuito, pomeriggio e sera sono invece a pagamento (costo $2.99). Bella anche la versione Animal Circus.

Talking Ginger il gatto e Talking Ben il cagnolino – queste sono una scoperta recente per noi: se tu parli loro ripetono quello che dici con la loro voce. Al gattino puoi fare la doccia e poi asciugarlo con il phon (come fa la mamma con lei dopo il bagnetto), lavargli i denti, srotolare la carta igenica. Ben invece è un cagnolino dal carattere ‘malmostoso’ diremmo noi di Milano: è nel suo laboratorio a mescolare provette (parte a pagamento, refill delle provette €2,99) oppure seduto in poltrona a leggere il giornale. Puoi dargli da mangiare e da bere, fargli il solletico, fargli fare un ‘ruttino’ o parlare con lui al telefono.

Tutta la linea di app Laugh&Learn per bambini proposta dalla Fisher-Price (completamente gratuita) in inglese per imparare numeri, letteri, forme oppure per sentire alcune canzoni tipo ‘Row your boat’ e ‘Animal farm’ prima lette e poi cantate (app Storybook 2).

Build it up e Match it up 2 per imparare a impilare gli oggetti dal più grande al più piccolo il primo nella versione gratuita, e ad associare a una forma l’oggetto corrispondente o a completare la metà di un oggetto, il secondo. A pagamento si può espandere ad altre tipologia di attività.

Puzzle…nimals puzzle di animali, imita quelli in legno con il vantaggio che i pezzi non vanno mai persi. E’ gratuito e offre 30 soggetti dal cagnolino al leone, dalla farfalla al coccodrillo, con musica di sottofondo (disattivabile) e lode finale in 11 lingue (anche Italiano).

Sono sicura ce ne siano altre bellissime e istruttive, segnalatecele. Questa situazione è un problema comune, alleiamoci perchè diventi comunque un momento stimolante per i nostri bimbi, non la classica occasione in cui la TV si trasforma in baby-sitter e loro in passivi automi.

About Elena

Elena
Appassionata di comunicazione da sempre, mi sono occupata di relazioni con la stampa per oltre 15 anni in diverse agenzie e poi in azienda. Dopo la nascita di mia figlia ho deciso di lavorare in modo diverso e oggi collaboro come consulente con diverse realtà, principalmente di piccole dimensioni, per aiutarle nella comunicazione soprattutto sui social network. Mi piace leggere, scrivere e cucinare. Mi appassionano la fotografia, Pinterest, lo scrapbooking e la stampa 3D.

Leave a Reply

Your email address will not be published.